"non avevano leggi per punire un blasfemo"
F. De André

Anonimi

Nessuno vuole essere del tutto anonimo, neppure il più timido e riservato degli umani. Essere anonimi è un po' come quando al televisore non arriva segnale: nello schermo appaiono un'infinità di bruscolini bianchi e neri indistinguibili. Essere anonimi è come essere uno di quei puntini,…

Continue reading...

Come in un film

A volte la musica che esce dalle tue cuffie sembra pensata appositamente per l'atmosfera del tuo viaggio. Ti volti verso il finestrino del treno e, guardando fuori, ti accorgi che le immagini e la colonna sonora sono in accordo. Come in un film. [thumbnails columns="2"…

Continue reading...

In attesa di quell'attimo

Dopo anni dedicati in qualche modo alla fotografia capita di avere la sensazione che ci sia qualcosa che non va, qualcosa che disturba, che ti rende insofferente: troppi scatti, trappa compulsione, poca osservazione ma, su tutto, poca attesa. Sì, attesa. Quell'attesa tanto cara a Henri…

Continue reading...

La passione

La passione mi taglia le gambe, mi rende goffa. Fatico a misurarmi con ciò che mi sta troppo a cuore. Divento ansiosa, comincio a grattarmi, come se il sangue all'improvviso corresse troppo velocemente sotto la pelle e bruciasse. Venuto al mondo M. Mazzantini

Continue reading...

Infanzia violata

Ormai sono passati alcuni giorni dal clamore e la "popolarità" di questa foto sul web. Dopo tutto questo tempo riguardarla mi dà le stesse sensazioni del primo giorno e ho sentito bisogno di scrivere qualcosa, non per altri, nessuno leggerà mai quanto sto scrivendo, ma per me.

Continue reading...